//“Dieta varia ed equilibrata”: cosa significa esattamente?

Molti nutrizionisti ed esperti in alimentazione non smettono mai di sottolineare l’importanza di un’alimentazione varia.
La varietà in un programma alimentare è determinante per rendere l’alimentazione veramente sana – perché è consigliata l’assunzione di prodotti poco trattati e senza additivi – ed equilibrata – perché le dosi sono importanti -.
L’importanza di una dieta varia è giustificata dalla necessità di integrare tutti i principi nutritivi che sono alla base del corretto funzionamento del nostro corpo.
Anche l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) ha stilato delle linee guida, consigliando una dieta varia, composta da prodotti animali e vegetali di vario tipo, per garantire un apporto nutrizionale completo all’organismo e non soffrire di carenze che, sul lungo periodo, potrebbero generare problemi di varia natura.
Secondo le linee guida dell’INRAN, è consigliabile l’assunzione di almeno un alimento per ognuno dei seguenti gruppi, durante la giornata:

  • Gruppo cereali, loro derivati e tuberi, tra cui si consiglia l’utilizzo anche dei prodotti integrali, perché più ricchi di fibre;
  • Gruppo frutta e ortaggi, che comprende anche i legumi freschi;
  • Gruppo latte e derivati, ricchi di calcio, proteine e vitamine di tipo B2 ed A. In questo gruppo sono preferibili latte parzialmente scremato, latticini e formaggi meno grassi;
  • Gruppo carne, pesce e uova. In questo gruppo sono preferibili le carni magre ed il pesce, riducendo le porzioni di carni grasse e gli insaccati;
  • Gruppo dei grassi da condimento, che comprende sia i grassi di origine vegetale sia quelli di origine animale. Se ne consiglia un uso contenuto perché sono un’ottima fonte di energia e, in limitate quantità, riescono a facilitare l’assorbimento di acidi grassi essenziali e vitamine liposolubili. Tra le due categorie di grassi sono preferibili quelli di origine vegetale.

Immagini tratte dalle Linee Guida per una sana alimentazione italiana dell’INRAN (ultima revisione 2003)

Come spiegato in un articolo precedente, la varietà dell’alimentazione e la necessità di assumere quantità consone di principi nutritivi, senza eccessi ma anche senza privazioni estreme, è fondamentale per abituare l’organismo alla corretta assunzione di tutti i principi nutritivi in quantità adeguate al fabbisogno energetico personale di ognuno. A questa necessità si aggiunge quella di evitare di provocare disturbi successivi al raggiungimento del Peso Forma (difficoltà nell’assunzione di determinate quantità di cibi e principi nutritivi, difficoltà nella digestione e nel metabolismo di sostanze nutritive etc.), che possono vanificare quello che dovrebbe essere lo scopo finale del raggiungimento del peso ideale e di uno stile di vita corretto: il benessere fisico e mentale.
Questi aspetti costituiscono gli obiettivi che Dietnatural si prefissa di raggiungere con ogni suo utente. Il suo team di esperti si impegna a proporre percorsi alimentari che evitino privazioni, sostenendo sempre l’importanza di un’alimentazione corretta che dia un adeguato apporto di principi nutritivi, ma che contribuisca comunque a ritrovare il proprio Peso Ideale.

2018-08-06T10:09:46+00:00