Se ti è capitato di seguire una dieta e non ottenere i risultati sperati, la “colpa” potrebbe non essere tua, ma della tua composizione corporea. Quando si intraprende un percorso di dimagrimento, uno dei valori che si tende a considerare di più è il peso, ma quel numero sulla bilancia potrebbe non essere rilevante o esserlo solo in parte. Certo, tenerlo sotto controllo è consigliato, ma a influire sull’efficacia di un regime alimentare ci sono valori più importanti, come l’indice di massa grassa e l’indice di massa magra, nonché la quantità d’acqua presente nel corpo.

Come scoprire questi valori? È facilissimo: basta sottoporsi a un esame impedenziometrico!

Cos’è la composizione corporea e come si misura?

Quando si parla di peso corporeo, la prima cosa a cui si pensa è la bilancia. Misurare i propri chilogrammi, tuttavia, non permette di scoprire quale sia il programma alimentare migliore per mantenersi in forma, cosa che invece può rivelare la propria composizione corporea.

La composizione corporea permette di scoprire come il peso è distribuito all’interno del corpo, attraverso la misurazione di massa grassa (FM Mass Fat) e di massa magra (FFM Fat Free Mass), nonché della percentuale di acqua intracellulare ed extracellulare:

  • Massa magra: talvolta si pensa erroneamente che si tratti della massa muscolare, ma in realtà è composta dall’insieme di muscoli scheletrici, muscoli non scheletrici, tessuti magri, organi e scheletro. Può cambiare a seconda dell’età, del sesso e delle abitudini personali, ma in media rappresenta l’85% di tutto il peso corporeo di un individuo.
  • Massa grassa: è la quantità di grasso presente nel corpo, spesso espressa in percentuale e rappresenta la massa lipidica che compone parte dei tessuti e che circonda gli organi. Esistono due forme di grasso: essenziale e di deposito. Il grasso essenziale rappresenta quella parte di grasso necessario per le funzioni fisiologiche come proteggere gli organi, mantenere il corpo attivo, mentre il grasso di deposito localizzato principalmente nel tessuto sottocutaneo e ha funzione di deposito energetico.

L’impedenziometria è l’esame che permette di calcolare la composizione corporea attraverso un macchinario avanzato che funziona attraverso degli elettrodi e che è possibile effettuare presso tutti i nostri centri Diètnatural.

Conoscere questi valori è fondamentale per determinare lo stato fisico di un individuo, eventuali patologie o squilibri nutrizionali, ma anche per progettare in modo più preciso un percorso sicuro e realistico per la perdita di peso.

In cosa consiste un esame impedenziometrico?

Per intraprendere un percorso nutrizionale mirato, l’esame impedenziometrico è quindi il primo passo.

Attraverso l’applicazione di elettrodi collegati a un macchinario di ultima generazione – l’impedenziometro – si possono rilevare in modo molto accurato indici di massa grassa e magra, e la quantità d’acqua presente nel corpo. Questo perché i tessuti corporei sono dei conduttori naturali di corrente.

Il concetto di “conduzione elettrica” non deve destare preoccupazioni di alcun tipo: l’impedenziometria è un test del tutto indolore e non invasivo.

Nei centri Diètnatural la misurazione viene sempre effettuata dai nostri consulenti, pronti a rispondere a ogni domanda. Una volta ottenuti i risultati, attraverso una consulenza personalizzata, si definisce il piano alimentare più adeguato alle esigenze del corpo, supportato – se necessario – anche da specifici integratori naturali.

Oltre a questo, presso i nostri centri effettuiamo altri esami specialistici e altamente mirati all’ottenimento della propria forma fisica ideale. Da quello per le intolleranze alimentari a quello metabolico, che utilizziamo per offrire consulenze su misura e affidabili.

Vorresti scoprire la tua composizione corporea e iniziare un nuovo percorso nutrizionale mirato e con risultati efficaci? Prenota ora una prima consulenza gratuita!