//Bevande energetiche, quali scegliere durante l’attività sportiva?

Bevande energetiche, quali scegliere durante l’attività sportiva?

Prima di iniziare l’attività sportiva è sempre preferibile non fare dei pasti troppo elaborati per evitare di appesantirsi e avere difficoltà digestive. Tuttavia il consumo di pasti leggeri unito ad un’intensa attività fisica potrebbe causare una situazione di ipoglicemia.
Ecco perché per uno sportivo è consigliabile consumare poco prima dell’allenamento una bevanda costituita da acqua e zuccheri semplici. L’acqua eviterà la disidratazione dovuta all’intenso esercizio fisico mentre gli zuccheri forniranno energia pronta per essere consumata all’inizio della pratica sportiva. Esistono numerose bevande energetiche a base di zuccheri che presentano diversi pro e contro.
Il glucosio, utilizzato molto in passato, a causa della condizione di iperinsulinemia che si determina dopo la sua ingestione, viene sempre più spesso sostituito con il fruttosio, che invece ha un metabolismo indipendente dall’insulina e quindi provoca un minore aumento della glicemia.
Tuttavia anche il fruttosio presenta dei problemi in quanto viene assorbito molto più lentamente del glucosio e ciò può causare l’insorgenza di crampi addominali soprattutto se consumato in grandi quantità.
Tra le bevande energetiche introdotte recentemente sul mercato, risultano essere molto valide le maltodestrine, polimeri di glucosio che sciolte in acqua prima dell’allenamento, forniscono l’energia necessaria per il miglioramento delle prestazioni sportive, senza causare innalzamento della glicemia o crampi addominali.

Per saperne di più clicca qui -> Maltodestrine Complex

2018-03-02T10:16:10+00:00